LXXXI Festival del Maggio Musicale Fiorentino
Evento

BRODSKY/BARYSHNIKOV

Basato sulle poesie di Joseph Brodsky

BRODSKY/BARYSHNIKOV è un one-man show basato sulle poesie del premio Nobel Joseph Brodsky e danzato da Mikhail Baryshnikov. Creato e diretto da Alvis Hermanis, noto regista lettone del New Riga Theatre, BRODSKY / BARYSHNIKOV è un viaggio emotivo profondo nelle composizioni viscerali e complesse del poeta. Esibendosi in russo, la lingua madre di Brodsky, Baryshnikov interpreterà con la sua danza una selezione delle commoventi opere del suo amico di lunga data. La sua sottile fisicità trasporterà il pubblico nella riverente immaginazione di Hermanis nel mondo interiore di Brodsky.

Copyright © 2015. The Estate of Joseph Brodsky.
Tutti i diritti riservati.

Lo spettacolo sarà proposto in russo con sovratitoli in italiano.

La tourneé Brodsky/Baryshnikov è resa possibile anche con il contributo di Emanuela Barilla.

Il tour italiano è organizzato da Antonio Gnecchi Ruscone.

Artisti

Regia 
Alvis Hermanis

Scenografia
Kristīne Jurjāne

Light designer
Gleb Filshtinsky

Suono
Oļegs Novikovs

Luci
Lauris Johansons

Video
Ineta Sipunova

Tour manager
Elīna Adamaite

Costumi
Deanna Berg MacLean

Direttore di scena
Linda Zaharova

Direttore tecnico/Sovratitoli
Andris Skotelis, Kārlis Stana

Musica
Jim Wilson “God’s Chorus of Crickets”, Kārlis Tone

Produzione
The New Riga Theatre e Baryshnikov Productions
Interprete
Mikhail Baryshnikov
MIKHAIL BARYSHNIKOV
Nato nel 1948 a Riga, in Lettonia, Mikhail Baryshnikov è considerato uno dei più grandi ballerini dei nostri tempi. Dopo aver cominciato una spettacolare carriera con la Kirov Ballet di Leningrado, nel 1974 venne in Occidente e si stabilì all’American Ballet Theatre (ABT) a New York City come primo ballerino. Nel 1978 si unì al New York City Ballet, dove lavorò con George Balanchine e Jerome Robbins. L’anno successivo fu nominato direttore artistico dell’American Ballet Theatre in cui, nei dieci anni a seguire, introdusse una nuova generazione di ballerini e coreografi. Mr. Baryshnikov, dal 1990 al 2002, è stato direttore e ballerino del White Oak Dance Project, che co-fondò insieme al coreografo Mark Morris per espandere il repertorio e la visibilità della danza moderna americana. Come attore ha recitato in larga parte, di tanto in tanto, a Broadway, così come nei film e in televisione, ottenendo una nomination al Tony Award e un Drama Desk Award per ‘La Metamorfosi’, e una nomination all’Academy Award per ‘Due vite, una svolta’ (The Turning Point’). Altre produzioni teatrali includono ‘Forbidden Christmas, or The Doctor and the Patient’, ‘Beckett Shorts’, ‘In Paris’, ‘Man in a Case’, ‘The Old Woman’ e ‘Letter to a Man’. E’ in tour, al momento, con ‘Brodsky/Baryshnikov’ diretto da Alvis Hermanis. Ha dato il via, nel 2005, al Baryshnikov Arts Center (BAC) a New York City, uno spazio creativo disegnato per supportare artisti multidisciplinari provenienti da tutto il mondo. Tra le innumerevoli onoreficienze vi sono il Kennedy Center Honors, il National Medal of Arts, il Commonwealth Award, il Chubb Fellowship, il Jerome Robbins Award ed il Vilcek Award.  Gli è stato attribuito il rango di Ufficiale della Legion d’onore francese nel 2010 ed il prestigioso Praemium Imperiale International Arts Award in Theatre/Film giapponese nel 2017.

ALVIS HERMANIS
Nato nel 1965 a Riga, in Lettonia, Alvis Hermanis è stato di recente nominato dal periodico svizzero per l’arte e la cultura DU Magazine tra le dieci più influenti personalità del teatro europeo dell’ultima decade. Mr. Hermanis sta attualmente lavorando con le più importanti compagnie teatrali europee, incluse la Burgtheater Vienna, la Schaubühne Berlin, la Münchner Kammerspiele e la Schauspielhaus Zürich, oltre a teatri dell’opera quali il Teatro alla Scala a Milan, l’Opéra National de Paris, il Staatsoper im Schiller Theater a Berlino, il Wiener Staatsoper e La Monnaie Brussels. Ha messo in scena opere al Salzburger Festspiele dal 2012, tra cui Il Trovatore con Placido Domingo e Anna Netrebko (2014) e Die Liebe der Danae (2016) al Salzburger Festspiele, La Damnation de Faust con Jonas Kaufman all’Opéra National de Paris nel 2015, I due Foscari con Placido Domingo, Madama Butterfly con il Teatro alla Scala nel 2016 e Parsifal al Wiener Staatsoper nel 2017. Le produzioni teatrali di Mr. Hermanis sono state presentate ai più importanti festival teatrali che spaziano da Avignone a Edinburgo e sono stati in tour in più di quaranta paesi. Tra i numerosi riconoscimenti ottenuti si annoverano un Europe Prize New Theatre Realities, uno Stanislavsky Award, due Golden Mask Awards (Mosca), un Max Reinhardt Pen (Salzburger Festspiele), un Nestroy Preis (Austria) ed un Konrad Wolf Award (Germania). E’ direttore artistico del The New Riga Theatre dal 1997.

THE NEW RIGA THEATRE è un teatro stabile fondato nel 1992, diretto dal 1997 da Alvis Hermanis. La Compagnia comprende sedici attori. The New Riga Theatre si è esibito nei più importanti festival del mondo, incluso il Festival d'Avignon, l’Edinburgh International Festival, il Wiener Festwochen, lo Salzburger Festspiele, l’Holland Festival, il BITEF, lo Kunstenfestivaldesarts, e ad oggi è stato in tour in più di duecento città in quaranta paesi, sia in Europa che nel resto del mondo. Per ulteriori informazioni, si prega di visitare il sito http://www.jrt.lv.

BARYSHNIKOV PRODUCTIONS è una società produttrice indipendente con sede a New York City, progettata per presentare ai più prestigiosi palcoscenici del mondo talentuosi e stimati direttori, coreografi e artisti. In questo contesto, la Compagnia ha prodotto e portato in tour ‘White Oak Dance Project’ (1990-2002), ‘Forbidden Christmas, or The Doctor and Patient’ (2004-06), ‘Beckett Shorts’ (2007), ‘In Paris’ (2010-12), ‘Man in a Case’ (2012-14), ‘The Old Woman’ (2013-15) e ‘Letter to a Man’ (2015-17).
Date

Mar 3 luglio, ore 20:00
Mer 4 luglio, ore 20:00
Gio 5 luglio, ore 20:00

Prezzi
Platea 1 € 80
Platea 2 € 60
Platea 3 € 45
Platea 4 € 25
Dove

Teatro del Maggio Musicale Fiorentino

Piazzale Vittorio Gui, 1
50144 Firenze

Dettagli e mappa