• Roberto_Abbado_940x440
  • Violeta_Urmana_01_Foto_Ivan_Balderramo_940x440
  • Roberto_Abbado_01_940x440
  • Violeta_Urmana_02_Foto_Ivan_Balderramo_940x440
Stagione 2014/15
Concerto

Roberto Abbado / Violeta Urmana

Le due composizioni di Hector Berlioz che aprono la serata, Tristia La Mort de Cléopâtre, sono due lavori giovanili in cui si delineano i temi funebri cari all'autore: si passa dalla Morte di Ofelia e dalla Marcia funebre per l'ultima scena dell'Amleto, che compongono il Tristia, a La Mort de Cléopâtre, in cui la regina egizia invoca le ombre dei grandi faraoni per darle la forza di suicidarsi. 
Quadri di un'esposizione, di Modest Musorgskij, è l'opera più famosa del compositore russo: nata per pianoforte, poi orchestrata da Maurice Ravel, è una serie di dieci suite ispirate ad altrettanti dipinti di un'esposizione all'Accademia Russa di Belle Arti, inframmezzati da cinque promenade, le passeggiate di Musorgskij da un quadro all'altro, che costituiscono il tema musicale portante.

Scarica i testi in .pdf

Programma

Hector Berlioz
Tristia op. 18 per coro e orchestra
La Mort de Cléopâtre, scena lirica per soprano e orchestra, H 36


Intervallo


Modest Petrovič Musorgskij
Quadri di un’esposizione (Картинки с выставки)

Artisti

Direttore
Roberto Abbado


Soprano
Violeta Urmana

Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino
Roberto Abbado

ROBERTO ABBADO

Nasce il 30 dicembre 1954. È figlio del pianista Marcello Abbado, fratello di  Claudio Abbado. Studia pianoforte e composizione presso il Conservatorio di Milano perfezionandosi poi in direzione d'orchestra con Franco Ferrara, prima presso la Fenice di Venezia e poi all'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, dove è l'unico studente a cui viene chiesto di dirigere l'orchestra degli allievi. Ha diretto la sua prima opera, Simon Boccanegra, a 23 anni, allo Sferisterio di Macerata. È stato direttore stabile della Münchner Rundfunkorchester tra il 1991 e il 1998 ed è salito sul podio della Royal Concertgebouw, dell’Orchestre National de France, dell’Orchestre de Paris, della Dresden Staatskapelle, della Gewandhaus Orchester Leipzig, della Israel Philharmonic. Dirige frequentemente pagine musicali di compositori del ventesimo secolo come Luciano Berio, Salvatore Sciarrino, Luca Francesconi, Fabio Vacchi.




Violeta Urmana

VIOLETA URMANA

Lituana, Violeta Urmana è un soprano drammatico specializzata nel repertorio operistico tedesco e italiano. Tra i suoi ruoli c'è Brünnhilde in Siegfried, Sieglinde inDie Walküre e Isolde nel Tristan und Isolde, ma anche Elisabetta in Don Carlo, Leonora in La Forza del Destino, Lady in Macbeth, Odabella in Attila. Tra i luoghi che l'hanno vista protagonista in questi ruoli c'è il Metropolitan Opera di New York, il Teatro Real di Madrid, il Gran Teatre del Liceu di Barcellona, ​​l'Opéra National de Paris, la Deutsche Oper di Berlino, lo Staatsoper di Vienna, il Teatro alla Scala di Milano, la Royal Opera House Covent Garden di Londra e i festival di Bayreuth e Salisburgo.

Date

Sab 27 settembre, ore 20:30

Prezzi
Platea 1 € 50
Platea 2 € 40
Platea 3 € 30
Palchi / Galleria 1 € 20
Galleria 2 € 15
Visibilità limitata € 10
La Biglietteria dell’Opera di Firenze è aperta solo in occasione degli spettacoli da un’ora prima dell’inizio degli stessi. La Biglietteria del Teatro Comunale è aperta per il servizio di prevendita dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 18.00.
Dove

Opera di Firenze

Piazzale Vittorio Gui, 1
50144 Firenze

Dettagli e mappa
Ringraziamenti
Si ringrazia per l’ospitalità
del M° Roberto Abbado
logo_villa_medici_220x120

 
Oltre il sipario
GUIDA ALL'ASCOLTO

27 settembre, ore 19.45