LXXXI Festival del Maggio Musicale Fiorentino
Concerto Schubert al fortepiano

Duo pianistico di Firenze

Il Rondò in la maggiore di Franz Schubert, l’ultima opera per pianoforte a quattro mani del compositore, è un’ulteriore testimonianza della sua grande ispirazione melodica: il brano inizia proponendo un tema tenero ed effusivo che ricorda un canto popolare.
Le 2 Marches caractéristiques, invece, sono considerati il lavoro più euforico tra tutte le composizioni del compositore austriaco di questo tipo.
Segue l’Allegro caratteristico in la minore D. 947 in cui Schubert sperimenta nuovamente la forma sonata, ma senza l’esposizione dei due temi che lascia il posto a dei contrasti tonali.
In ultimo la Fantasia in fa minore D. 940, genere che all'interno del repertorio pianistico schubertiano trova un posto di rilievo: tale genere è inteso da Schubert in senso romantico come poesia dell'immaginario, naturale espressione della libertà creatrice. Proprio in questo caso, infatti, ci si trova di fronte ad una musica sognante dedicata a Carolina Esterhàzy, ex allieva di Schubert della quale ne era innamorato.

Programma

Franz Schubert
Rondò in la maggiore D. 951
2 Marches caractéristiques D. 968b
Allegro caratteristico in la minore D. 947, Lebensstürme
Fantasia in fa minore op. 103 D. 940

Artisti

Duo pianistico di Firenze
Fortepiano Carl Stein

Sara Bartolucci/Rodolfo Alessandrini

DUO PIANISTICO DI FIRENZE
Sara Bartolucci e Rodolfo Alessandrini vantano 25 anni di attività professionale come Duo Pianistico di Firenze. Apprezzati per il loro perfetto insieme e per l’attenzione stilistica, prima vincitori e successivamente organizzatori di importanti Concorsi Pianistici, hanno suonato ininterrottamente in Italia, Francia, Svizzera, Germania, Polonia, Russia, Giappone e Stati Uniti presentando un repertorio vastissimo di tutte le epoche (oltre 150 numeri d’opera) e in larga parte sconosciuto (oltre 50 prime esecuzioni). Hanno inciso CD per Brilliant Classics con musiche di Rubinstein e per l’integrale dell’opera di Chopin, per Mudima con musiche di Pratella, e per Rosalba Records con musiche per il cinema da loro stessi trascritte. Hanno pubblicato opere a quattro mani per Carisch (Czerny e Calligaris), Schott (Rota) e sono i curatori del più vasto progetto editoriale mai esistito per duo pianistico: la Four Hands Editions, che sta ristampando in edizione Urtext le più significative composizioni di oltre trenta autori, fra cui Busoni, Chopin, Czerny, Debussy, Kozeluch, Martucci, Pleyel, Ries, Rubinstein, ecc. Allievi rispettivamente di Rosa Maria Scarlino e Stefano Fiuzzi, si sono formati come duo alla scuola del Duo Moreno-Capelli, Marcella Crudeli e di Dario De Rosa, specializzandosi poi all’Accademia di Imola con Stefano Fiuzzi in Fortepiano e Pianoforte romantico con Diploma Master. A loro hanno dedicato composizioni Sergio Calligaris, Sondra Clark, Donald Yu, Ilio Barontini e Remo Vinciguerra.

Date

Dom 20 maggio, ore 20:00

Prezzi
Posto unico € 15
Dove

Sala Orchestra
Teatro del Maggio

Piazzale Vittorio Gui, 1
50144 Firenze

Dettagli e mappa