Il Maggio: la melodia di Firenze

    • Oltre_il_sipario_11_940x440
    • Oltre_il_sipario_16_940x440
    • Mostra_Maggio_02_foto_Azzurra_Becherini_940x440

La mia esperienza al Maggio

di Azzurra Becherini – fotografa residente 77° Maggio Musicale Fiorentino

 

L’esperienza come fotografa residente della 77° edizione del Maggio Fiorentino è nata grazie a Renata Ferri Photoeditor ed a Giulia Tornari dell’ Agenzia Contrasto, che attraverso la collaborazione del Maggio con la Contrasto mi hanno proposto questa iniziativa. Poi l’incontro con Paola Calvetti e Giovanni Vitali dell’Opera di Firenze che mi hanno selezionata e che nel progettare e lavorare ai vari eventi mi hanno lasciato massima libertà creativa.

Questo tempo passato col Maggio è stato bellissimo, da quando ho varcato le porte del teatro ho provato e sentito emozioni e suoni meravigliosi. Quando l’occhio fotografico incontra suoni e melodie così dolci e intense, nasce da ciò una commistione di emozioni che ho cercato di riprodurre attraverso le immagini fotografiche.

Il Maggio Fiorentino è un festival storico per la città di Firenze ed il progetto “Il Maggio: la melodia di Firenze” nasce proprio da ciò, non solo dall’importanza di un evento del genere ma dalla sua diffusione nel territorio e soprattutto nella “gente” di Firenze.

Il programma Attorno al Festival che ho seguito in tutti i suoi eventi, concerti, incontri, film,svoltisi nei musei, nei cinema, nei vari spazi della città non adibiti essenzialmente a concerti, ma per questo ancor più ricchi dello spirito e dell’essenza fiorentina, mi ha stimolato ed ispirato nella realizzazione delle immagini, oltre a suggerirmi emozioni e commistioni visive.

Ricorderò sempre il concerto presso gli archivi storici della Biblioteca Nazionale, splendido ed appassionante, organizzato tra libri ed archivi; dove lo spazio inusuale ma bellissimo creava suggestioni inebrianti.

Lavoro come fotografa di scena dal 2011, collaborando inizialmente con Alessandro Botticelli e poi come free lance, oltre a lavorare dal 2012 a progetti di documentazione fotografica; in questo progetto ho unito queste mie due anime, la scena e la documentazione. Nel “Il Maggio: la melodia di Firenze” che ogni primavera si riversa nella città, ho infatti creato e costruito un percorso narrativo attraverso le immagini e nelle stesse ricercando non solo la Bellezza tipica della fotografia o delle fotografie di scena, ma anche quella che io chiamo Bellezza Nascosta, quella che non è visibile subito, ma che si cela in un ambiente, in una voce, in un volto, in un sentire, in un emozione e che spero attraverso le fotografie vi faccia immaginare, sentire e vedere ancora la voce e la melodia del Maggio

Ringrazio tutto lo staff del Maggio che mi ha accolto con dolcezza e professionalità, Paola Calvetti, Giovanni Vitali, Mariangela Gabriele, e tutti gli altri con cui ho collaborato.

Azzurra Becherini


 

La mostra fotografica di Azzurra Becherini coglie alcuni momenti del 77° Maggio Musicale Fiorentino 2014, in particolare del programma “Intorno al Festival”. Aperta dal 16 al 31 ottobre 2014, dal  martedì al sabato, ore 14:00 – 20:00, la mostra è presso la Sala colonne de Le Murate – Progetti arte contemporanea, a Firenze.

In occasione dell’inaugurazione è previsto un momento musicale con il Trio di flauti dolci “Chicas del David”, composto da Lady Johanna Lopez Valencia, Urška Cvetko e Lenka Molčányiová, grazie alla collaborazione con il Conservatorio di Musica “Luigi Cherubini” di Firenze e della Classe di flauto dolce di David Bellugi, e la presentazione del dvd “Luce sul Maggio. Frammenti storici del Festival” realizzato in collaborazione con Istituto Luce e Fondazione Sistema Toscana – Mediateca Regionale, a cura di Annalena Aranguren, Franco Manfriani e Giovanni Vitali.