Accreditation desk

Nureyev e Carla Fracci Rudolf Nureyev e Carla Fracci – Milano 1973
© Archivio A3 / CONTRASTO

L’incontro di due miti della Danza sul palcoscenico del Teatro alla Scala di Milano per raccontare una tragica fiaba di amore e morte: Rudolf Nureyev e Carla Fracci nel settembre 1973 sono i protagonisti di Giselle, il balletto romantico per eccellenza nato da un’idea di Théophile Gautier e musicato da Aldolphe Adam.
callas 1 Maria Callas, il marito Giovanni Battista Meneghini e il Marchese Emilio Pucci alla prima del Don Sebastiano – Firenze 1955
© Archivio Storico Foto Locchi

La versione italiana del raro grand opéra Dom Sébastien, roi de Portugal, ultimo capolavoro di Gaetano Donizetti, è il titolo scelto per inaugurare la XVIII edizione del Festival del Maggio Musicale Fiorentino. Carlo Maria Giulini è sul podio per questo imperdibile appuntamento culturale e mondano a cui assiste, tra il pubblico, anche Maria Callas.
Tea with Mussolini Tea with Mussolini, Cher e Franco Zeffirelli, 1999
© Everett collection / CONTRASTO

Un te con Mussolini è la rievocazione della giovinezza di Franco Zeffirelli nella Firenze fascista e il racconto di una comunità britannica in Toscana, una galleria di nitidi personaggi femminili creata da eccezionali attrici: Judi Dench, Maggie Smith, Joan Plowright, Cher. “Tre volte la settimana andavo a lezione di inglese da una signora, Mary O’Neill, che mi introdusse nel circolo degli anglosassoni di Firenze. C’era una ricca ebrea americana, impersonata nel film da Cher, che […] mi consentì di studiare.”
hepburn 1 Audrey Hepburn e Salvatore Ferragamo a Palazzo Spini Feroni – Firenze 1954
© Archivio Storico Foto Locchi

Quando Audrey Hepburn arriva a Firenze è all’apice del successo: la sua interpretazione della Principessa Anna in Vacanze romane e la tenera commedia di William Wyler che le è valsa un premio Oscar l’ha resa una delle attrici più amate. Icona di stile, lega la propria immagine all’atelier fiorentino Salvatore Ferragamo, “il calzolaio delle stelle”, che per l’attrice inglese crea le sue famose e immortali ballerine.
fotografi 1 Fotografi ad una serata di gala al Teatro Comunale – Firenze 1949
© Archivio Storico Foto Locchi
john malkovitch John Malkovich – Milano 2009
© Cesare Cicardini / CONTRASTO

Avvolto dalle tenebre, il busto di profilo ma lo sguardo rivolto a catturare quello dello spettatore, quasi come in un magnetico dipinto di Leonardo da Vinci. John Malkovich, eclettico attore statunitense, è così immortalato da Cesare Cicardini, fotografo e regista milanese noto soprattutto per i suoi ritratti di musicisti, registi e attori come Ben Harper, Joss Stone, Quentin Tarantino, Benicio del Toro.